Andrea Lanfri, una corsa fantastica verso Rio

ATLETICA - Andrea Lanfri sta bruciando le tappe di una carriera sportiva che si profila luminosissima. Il forte atleta lucchese ha infatti stabilito il nuovo record italiano categoria T43 sui 100 metri con il tempo di 12"05 che gli permetterà di partecipare alle ParaOlimpiadi di Rio de Janeiro.

-

 

Andrea Lanfri corre più veloce della malattia che poco più di un anno fa lo ha duramente colpito. Andrea Lanfri, e noi lo abbiamo conosciuto, è uno di quelli (e non sono tanti) che da tale durissima prova ha saputo tirar fuori un’enorme voglia di reagire e di vivere. Così si è dedicato con tutte le sua forze allo sport e all’atletica leggera raccogliendo nel breve volgere di pochi mesi risultati e prestazioni a dir poco inaspettate. Grazie al supporto della Virtus CR Lucca e del giovane tecnico Francesco Niccoli che ha cominciato a seguirlo e ad allenarlo Andrea si è migliorato palesando un talento incredibile e dei limiti ancora sinceramente inesplorati. Insomma, davvero non si capisce dove questo ragazzo lucchese possa e potrà arrivare. Qui lo vediamo in azione a Grosseto dove pure aveva raccolto risultati eccellenti sia sui 100 che sui 200 metri. Ma è stato nei giorni scorsi a Savona, pista davvero magica visto anche il risultato dell’altro virtussino Jacobs (10″23 sempre sui 100), che Lanfri ha davvero stupito tutti. Ancora sui 100 metri ha infatti corso in 12″05 che è crono nettamente al di sotto del minimo fissato di 12″50 e che vale al nostro atleta la partecipazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Prossimo impegno i campionati europei paralimpici di Grosseto dal 10 al 1\6 giugno dove inutile negarlo Andea Lanfri gareggerà per essere protagonista magari con l’obiettivo di abbattere anche il muro dei 12″. Prosegue inarrestabile la corsa veloce e irrefrenabile di Andrea Lanfri verso la vittoria e verso la vita.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento