Andreucci ci riprova alla 100esima Targa Florio

MOTORI - Scatta venerdì sera da Palermo la 100esima Targa Florio, terza prova del Cir 2016. Paolo Andreucci è il grande favorito ma dovrà guardarsi dai soliti pericolosi Basso e Scandola. Record di iscritti con folta pattuglia lucchese. 13 PS suddisive in due tappe.

-

 

Lui, Paolo Andreucci, l’ha già vinta nove volte, proprio come i suoi titoli tricolore. Lui, Paolo Andreucci, sa che cogliere il decimo sigillo alla Targa Florio nell’edizione numero 100 e nella corsa più antica del mondo, avrebbe un sapore particolare. Duplice, ma forse anche di più. Tra l’altro nel 2006, e siamo partiti proprio con questo storico contributo, il campione garfagnino, che aveva già al suo fianco Anna Andreussi, s’impose nell’edizione del Centenario visto che la corsa siciliana è nata; udite udite, addirittura nel lontano 1906, agli albori del XX° secolo. Ma al di là di queste belle suggestioni non va dimenticato che si correrà la terza prova del CIR 2016 che dopo Ciocco e Sanremo vede Ucci saldamente al comando nonostante un regolamento che pareva, e forse vorrebbe, mettergli il bastone tra le ruote. La superiorità del pilota castelnuovese e della sua Peugeot 208 R5 T16 sia in Toscana che in Liguria è parsa piuttosto evidente tanto che nei suoi principali avversari parte della fiducia rischia di cominciare ad incrinarsi. Soprattutto Scandola era partito con la nuova Skoda Fabia R5 particolarmente ringalluzzito dal bel finale 2015 ma ha incontrato parecchie difficoltà brillando solo in gara-1 al Sanremo. Più continuo Basso con la sua Ford Fiest ma anche il vicentino, pur sempre veloce e agguerrito, ha accusato la sua debacle in riviera. Detto dei tre grandi favoriti non ci rimane che aggiungere della folta pattuglia lucchese. I giovani rampanti Luca Panzani e Gianandrea Pisani matureranno senza dubbio nuove esperienze sulle infuocate strade del Targa Florio e andranno a caccia dei rispettivi obiettivi nelle classi di appartenenza. Da seguire con simpatia anche l’equipaggio tutto al femminile Corinne Federighi e Jasmine Manfredi che puntano decise al titolo in rosa. Complessivamente saranno 13 le PS in programma nei tre giorni di gara. Si parte venerdì sera da Palermo con la prova spettacolo Città di Collesano che andrà sommata alle altre sette di sabato per gara-1. Il resto sarà di domenica con altre sei Ps , una nuova classifica e l’arrivo alle 14,30 in piazza Duomo a Cefalù.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento