Calcio dilettanti, gran finale

CALCIO DILETTANTI - Il Ghiviborgo esce a testa alta dai playoff di Serie D, mentre il Camaiore vince la gara di andata della prima fase dei playoff nazionali di Eccellenza. In Terza il Segromigno vince i playoff e conquista la Seconda.

-

 

 

Fine di un sogno. Ma a testa alta e con tanti rimpianti. Il Ghiviborgo cade a Montecatini 1-0 e dice addio ai playoff di serie D. Sul campo dei termali i ragazzi di Fanani hanno dato vita a una vera battaglia, ma la sfortuna e lo zampino dell’arbitro, criticato aspramente, li hanno fermati. Il silenzio stampa a fine partita vale più di mille dichiarazioni, ma passata la rabbia per i biancorossi sarà tempo di parlare di una stagione fantastica che ha lanciato il Ghiviborgo tra i top team della provincia di Lucca. A fine partita Pacifico Fanani ha dichiarato che la sua avventura in riva al Serchio è terminata e a questo punto la società dovrà fare le scelte giuste per aprire un nuovo ciclo.

Dalla serie D all’Eccellenza dove il sogno del Camaiore continua.  Per la fase nazionale dei playoff di Eccellenza nella gara di andata i rossoblu di Della Bona hanno battuto 1-0 i sardi del San Teodoro. In rete di Federico Tosi, poi espulso. Rosso anche per Seghi e Bazzu. Domenica prossima il match di ritorno. Il Camaiore partirà con il vantaggio del doppio risultato a disposizione, ma anche con l’handicap di tante assenze importanti.

E per finire la Terza categoria dove la stagione si è conclusa con la finale playoff del girone B. Con questo calcio di rigore trasformato da Obbligato al 35′ del secondo tempo il Segromigno ha battuto la Pieve San Paolo e conquistato la promozione in Seconda categoria. Un risultato inseguito per tutta la stagione dai ragazzi di Stefano Maccioni che a fine gara hanno dato vita ai grandi festeggiamenti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento