Donato un defibrillatore alla Lucchese

CALCIO LEGA PRO - Un defibrillatore a disposizione del settore giovanile della Lucchese donato dalla famiglia di Simone Pardini, il giovane ciclista scomparso prematuramente in un incidente stradale. La consegna dell’apparecchio da parte dei genitori e del fratello Lorenzo, è avvenuta presso lo stadio Porta Elisa alla presenza della dirigenza rossonera, dell’assessore allo sport del Comune di Lucca, Cestino Marchini e del responsabile dello staff medico della prima squadra, dott. Adolfo Tambellini.

-

Un gesto importante nel ricordo commosso di Simone e che serva, in caso di bisogno, a salvare vite umane.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.