La carica dei 7.000 alla “Porcari corre”

PORCARI - Una giornata all'aria aperta sotto il segno della salute, della corsa e della natura. Rimarrà davvero tra le edizioni più belle di sempre quella 2016 della Porcari Corre, la manifestazione podistica non competitiva giunta al 32° anno, organizzata dall'Atletica Porcari con il patrocinio dei Comuni di Porcari, Montecarlo e Capannori.

-

 

6820 i partecipanti, numero quasi record per la corsa, che hanno affrontato i cinque percorsi a disposizione per tutti i gusti, dai 3 e 5 km più adatti alle famiglie e ai bimbi piccoli fino ai 12-17 e 20 km disegnati per i podisti più allenati. Un vero tuffo nella natura, nei luoghi simbolo dei tre Comuni attraversati dalla manifestazione. La Quercia di Pinocchio, a San Martino in Colle, dove è impossibile non fermarsi per fare una foto ricordo, anche a costo di perdere qualche minuto sulla tabella di marcia. Passando per il centro storico di Montecarlo dove tra le bellezze architettoniche medievali spiccava però il punto ristoro a base di pane abbrustolito e fagioli all’uccelletto. E in attesa di gustare questa specialità ecco la catapulta che lanciava fazzoletti di carta e piccoli gavettoni. Ma la Porcari Corre si sa è famosa anche e soprattutto per i numerosi punti ristoro, diversi da quelli classici che caratterizzano tutte le marce non competitive.

Tappa obbligata di tutti i percorsi la Torretta, luogo simbolo di Porcari. Da qui è stato possibile ammirare lo splendido paesaggio della Piana, mentre i piccoli potevano giocare con i clown e gli artisti di strada guidati da Boris. Una domenica, insomma, davvero indimenticabile per grandi e piccini. E per chi se l’è persa l’appuntamento è per il 2017.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento