L’Hortus Romanus rivive in via Martiri Lunatesi

CAPANNORI - Un angolo di antica Roma a Capannori vicino alla sede comunale. E' quello che sta nascendo nell'area dello scavo archeologico di Via Martiri Lunatesi dove, nell'ambito del progetto 'Capannori Vetus'.

-

 

Un angolo di antica Roma a Capannori vicino alla sede comunale. E’ quello che sta nascendo nell’area dello scavo archeologico di Via Martiri Lunatesi dove, nell’ambito del progetto ‘Capannori Vetus’ promosso da Gruppo archeologico capannorese e Comune, con cui si vuole ricreare almeno in parte la Centuriazione, ovvero la divisione territoriale realizzata da Roma, si sta impiantando un Hortus Romanus.

Dopo la messa a dimora di un piccolo uliveto e di un mirteto, adesso l’Hortus si arricchisce di un elemento primario nell’economia del l° secolo dopo Cristo, ovvero vitigni antichi di ‘Vitis vinifera’ per produrre il nettare di Bacco.

Oltre alla vitis vinifera ha trovato dimora nell’area di via Martiri Lunatesi anche un roseto di Rosa Gallica, nell’antichità cara al dio Apollo e prossimamente è in programma l’ampliamento dell’uliveto e del mirteto. Quest’ultimo potrebbe ospitare un alveare per la produzione del mel optimus, il miele di mirto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento