Piattaforma impantanata sugli spalti

LUCCA - Una delle piattaforme aeree che stanno effettuando i lavori di restauro del paramento delle Mura è rimasta impantanata davanti al baluardo San Paolino a causa del terreno reso inagibile dai continui allagamenti dei mesi scorsi.

- 3

Come ipotizzato da un nostro servizio dei giorni scorsi, a fare le spese degli allagamenti degli spalti nella zona del baluardo San Paolino, è stata una delle piattaforme aeree di una ditta che sta effettuando il restauro del paramento delle mura. Il terreno è infatti ancora saturo d’acqua e per riuscire a posizionare il mezzo a ridosso delle mura è dovuto intervenire un trattore che tramite una cinghia lo ha trainato.

Commenti

3


  1. Mi pare che fra le righe si voglia attribuire qualche reponsabilità a qualcuno.
    In questo maggio ha piovuto un giorno si e l’altro pure… mi pare evidente che un mezzo con le gomme lisce si impantani…


  2. La piattaforma e rimasta impantanata perché nn e concepita per camminare nei campi! come mai il trattore nn c’è rimasto impantanato ? e il fango e dovuto alle ultime piogge nn agli allagamenti di un mese fa…. smettiamola di raccontare novelle solo per creare notizie….


  3. Certo che la sicurezza passa sempre in secondo piano.
    L’operatore non avrebbe dovuto rimanere nella navicella sfilata durante l’operazione di recupero, avrebbe dovuto rientrare il cestello al minimo in modo da non essere di fatto su una leva che ad eventuale scossone si trasformerebbe in una micidiale catapulta che lo spedirebbe fuori come un proiettile, fermorestando che aveva l’imbracatura il danno derivante sarebbe sempre altissimo.

Lascia un commento