Ponte sul Serchio, “Nessuna contrapposizione tra Regione e Provincia”

LUCCA - "Non c'è alcun motivo di contesa tra Regione e Provincia di Lucca, legate entrambe dallo stesso comune obiettivo e cioè la realizzazione del nuovo ponte sul Serchio, di cui la Provincia è soggetto attuatore". Cerca di spazzare via ogni dubbio e le polemiche di questi giorni con una nota l'Assessorato regionale alle Infrastrutture.

-

 

Risposta alle dichiarazioni del presidente Menesini che stimolato dai comitati e dai giornalisti de La Nazione ha chiesto lumi alla Regione sul perché ancora non siano stati stanziati i fondi necessari. “Abbiamo già il progetto definitivo, basta che da Firenze arrivino i 15 milioni di euro previsti”.

La risposta della Regione è conciliante: “Il progetto dovrebbe essere in via di validazione da parte dell’amministrazione provinciale, o potrebbe essere perfino già stato approvato ma ancora non ufficialmente trasmesso alla Regione. L’ente – continua la nota – dovrà fare la variazione di bilancio necessaria per innescare il processo di appalto dell’opera”.

Ma a gettare benzina sul fuoco ci pensa il Movimento 5 Stelle con il consigliere Gabriele Bianch: “L’opera è necessaria, ma la procedura di realizzazione del Ponte sul Serchio è illegittima. Manca lo studio di fattibilità, condizione preliminare indispensabile per realizzarla”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento