Porcari, lavoratori Snai in corteo fino al Municipio

PORCARI - I lavoratori della Snai di Porcari sono sfilati in corteo dalla sede aziendale fino al Municipio in segno di protesta contro gli annunciati trasferimenti di alcuni lavoratori a Roma e Milano.

-

Sciopero di otto ore e corteo di protesta per i lavoratori della Snai di Porcari. La manifestazione è iniziata con un presidio di fronte alle sede in via Romana ovest. Poi la marcia verso il Municipio, per sollecitare l’interesse delle istituzioni.

Il motivo dell’agitazione rimane quello dei trasferimenti per alcuni lavoratori, da Porcari a Roma e Milano, annunciati dall’azienda. Per la Rsu e per i sindacati si tratta di licenziamenti mascherati, perchè la maggior parte dei dipendenti Snai sono donne con famiglia, che non potrebbero gestire uno spostamento del genere e probabilmente sarebbero costrette a rinunciare al lavoro.

Sindacati e lavoratori incontreranno l’azienda il 24 maggio e con questa manifestazione hanno anche voluto far capire la loro compatezza nel dire no ai trasferimenti e nel chiedere la presentazione di un piano industriale.

La manifestazione è terminata davanti al Comune. Una delegazione è stata ricevuta dal sindaco di Porcari Baccini che annunciato di voler tentare una mediazione. “Se convincerò l’azienda a riaprire le trattative – ha detto Baccini – chiederà ai lavoratori di sospendere gli scioperi”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento