Rene sbagliato, il sindacato difende la radiologa: “Ingiusto accusare solo lei”

LUCCA - "E' sbagliato dare la colpa ad una persona sola - ha detto Alessandro Di Vito della Uil Fpl - la Asl dovrà esaminare tutta la filiera decisionale che ha portato a questo risultato". Intanto il legale di Guido Dal Porto ha presentato denuncia in Procura.

- 11

Com’era previsto anche la Procura di Lucca si occuperà del caso del paziente operato al rene sbagliato al San Luca. L’avvocato Veronica Nelli, legale di Guido Dal Porto, l’ex imprenditore vittima dell’errore, ha infatti presentato una denuncia. Denuncia che non potrà altro che far scattare un’inchiesta penale, sulla probabile ipotesi di accusa di lesioni colpose gravissime. I due medici coinvolti nella vicenda, la radiologa Claudia Gianni, che ha compilato il referto del paziente e l’urologo Stefano Torcigliani che ha condotto l’operazione chirurgica,contattati da NoiTv, hanno deciso almeno al momento di non rilasciare dichiarazioni.

Ha parlato invece Alessandro Di Vito, sindacalista della Uil Medici, che ha invitato a non gettare la croce addosso alle singole persone, in particolare alla radiologa, dalla quale, secondo la Asl, sarebbe partita la catena di errori che ha portato al clamoroso sbaglio in sala operatoria. (ASCOLTA L’INTERVISTA).

E’ questa filiera decisionale che dovrà essere ben analizzata dalla commissione della Asl, secondo il sindacato, non solo per evidenziare eventuali responsabilità ma anche per capire se c’è qualcosa che non funziona nelle procedure adottate.

Commenti

11


  1. La colpa sarà sicuramente di più persone…. ma un chirurgo che non sa’ riconoscere un rene sano da uno malato, penso proprio debba solamente andare a raccogliere i pomodori e angurie nei campi del sud…. vergnoso… questI sono i dottori che lavorano solo grazie alle parentele e le lauree specialistiche comprate all’estero. ..


    • Intanto il chiarirti se apre da un lato vede solo quel lato, e NO, mi dispiace, il rene malato non necessariamente si riconosce come tale, può apparire normalissimo “esternamente”, se il tumore è un nodulo interno… Ma perché prima di parlare non date un esame di : istologia – anatomia – patologia medica – chirurgia generale I-II-III ? Altrimenti non vi resta che dare una mano nell’orto…


      • Il chirurgo, non so perché il correttore mi ha modificato la frase.


      • Cara Ilaria e vero che nn ho tutti i titoli si studio come presumo tu abbia… e come dovrebbe avere il chirurgo. Cmq se i risultati alla fine sono questi, meglio raccogliere pomodori con la 3 media che rovinare persone con le lauree.. chi sbaglia deve pagare ma purtroppo certe lobbi in italia non si toccano


  2. Emblema della ridicolaggine in cui ormai versa questo paese,grazie alla cultura che non c è mai un colpevole..
    Spero che lo risarciscano con un milione di euro,e chi ha sbagliato (che sicuramente se si vuole sapere,si sa chi è) venga mandato a far le lastre ai topi per vedere se sono sani


  3. http://www.lanazione.it/lucca/medico-corruzione-condanna-1.1987115

    Lucca, 18 marzo 2016 – Due anni di reclusione. Questa la condanna inflitta in rito abbreviato, con pena sospesa, dal gup Giuseppe Pezzuti ad un medico dell’ospedale di Lucca, 56 anni, finito sotto processo per corruzione e istigazione alla corruzione. L’urologo lucchese era finito sotto inchiesta nel lontano luglio 2009 per una travagliata vicenda giudiziaria che poi è rimbalzata da un tribunale all’altro per competenza territoriale, passando prima da Pisa, poi da Massa e finendo per approdare a Lucca. Il dottore è stato condannato per la sua condotta in qualità di membro della commissione giudicatrice di una gara d’appalto di Area Vasta che interessava l’Asl 2 di Luca, l’Asl 1 di Massa Carrara e l’Asl 5 di Pisa.


  4. Ho ammazzato un cane sano ma non mi giudicate colpevole perché volevo sopprimere quello malato.
    Sapete com è erano uguali uguali e stavano vicino,impossibile vedere chi aveva il male.
    Confido in voi popolo evoluto.e sono sicuro che mi darete come da vera nazione democratica le attenuanti del caso.
    Non mi mandate in prigione sono ancora troppo giovane per scrivere un autobiografia ed andare dalla d urso..


  5. I vostri commenti ‘di pancia’, pomposamente indignati o sarcastici, denotano purtroppo che avete ben poca idea di cosa state parlando.. ed è un bene: perché i responsabili saranno individuati e pagheranno i loro sbagli ma fortunatamente non saranno giudicati con le vostre premesse.
    È fondamentale piuttosto capire quale è stato l’anello debole della catena che ha consentito il perpetrarsi dell’errore ed il verificarsi dell’accaduto. E non permettere che succeda di nuovo.


  6. L anello debole è il moderno calcolo del merito
    L anello debole è la possibilità di uscire da qualsiasi colpa
    L anello debole è il perbenismo mentale che governa questa società
    L anello debole sono le bandiere arcobaleno che cancreano il moderno status quo
    I meriti si guadagnano
    Le colpe si espiano
    I danni si pagano
    Questa è una società responsabile l uno con l altro
    I meriti si guadagnano
    Le colpe si espiano
    I danni si pagano
    Questa è civiltà
    Questa è giustizia
    Così si migliora questo paese
    E non come spesso avviene che chi sbaglia viene si mandato sui media, ma poi una volta calmate le acque viene mandato a ricoprire un altro incarico lautamente pagato
    Questi si sono gli anelli deboli


  7. Il lavoro in ospedale è organizzato in modo tale che un medico (o infermiere) deve fare 10 cose contemporaneamente. Le ASL si appellano al principio della colpa individuale e la colpa non ricade mai sull’organizzazione, al cui vertice ci sono spesso scarti della politica che rimbalzano da una poltrona all’altra e decidono sulla pelle delle persone.

Lascia un commento