“Capannori svelata” vince concorso per la riqualificazione della città

CAPANNORI - “Capannori svelata” della squadra di quattordici professionisti capitanati da Nicola Boccaccini è l’idea progettuale ritenuta migliore per la creazione della città di Capannori da parte della commissione di esperti, voluta dall’amministrazione Menesini per cambiare il volto della frazione capoluogo.

-

 

Tante idee, concrete, per cambiare il volto a Capannori capoluogo. Si è chiuso con la proclamazione dei primi premi il concorso indetto dall’amministrazione comunale, rivolto ad architetti, ingegneri e professionisti ai quali si chiedeva di riqualificare la frazione centrale del comune. Tra i numerosi elaborati, giudicati da una commissione di esperti, a spuntarla è stata “Capannori svelata” della squadra di quattordici professionisti capitanati da Nicola Boccaccini. Al secondo posto il progetto “Noi cambiamo rotta” della squadra di tredici professionisti il cui capogruppo è Andrea Perelli. Al terzo posto, infine, il progetto “Social City” del team di diciotto professionisti guidati da Alessandro Tolaini.

La commissione ha ritenuto il progetto “Capannori svelata” come il migliore perché in grado esprimere più compiutamente una visione di sistema per un territorio oggi molto poco armonico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento