Carbonizzazione, cresce il fronte del no all’impianto di Salanetti

CAPANNORI - Nel corso di un incontro pubblico Rossano Ercolini, esperto di gestione rifiuti e presidente dell'associazione Zero Waste Europe, ha definitivamente chiarito di essere contrario al progetto.

- 1

Sembra prendere forza il fronte del no all’impianto di carbonizzazione a Salanetti. Nel corso di un incontro pubblico Rossano Ercolini, esperto di gestione rifiuti e presidente dell’associazione Zero Waste Europe, ha definitivamente chiarito di essere contrario al progetto.

“Sono favorevole a proseguire la ricerca sulle potenzialità della carbonizzazione idrotermale” ha detto Ercolini “ma non penso ci siano già oggi le condizioni per realizzare un impianto di una simile portata a Salanetti”. Per il premio Goldman per l’ambiente, il progetto sarebbe davvero un salto nel buio per il territorio e soprattutto non rientrerebbe nella strategia rifiuti zero perseguita dal comune di Capannori.

Nella stessa riunione anche il vicesindaco di Porcari Leonardo Fornaciari ha ribadito la contrarietà del suo Comune alla realizzazione del progetto. “Non ci sono le garanzie per realizzare l’impianto – ha detto Fornaciari – che oltretutto sarebbero vicinissimo al centro abitato di Porcari”. E il vicesindaco è tornato a chiedere che sulla decisione vengano coinvolti i cittadini tramite un’inchiesta pubblica.

Solo pochi giorni fa il sindaco di Capannori Menesini aveva detto di non voler assumere una posizione pregiudiziale sul progetto e di voler invece attendere i risultati della Valutazione di impatto ambientale. Resta chiaro, aveva però aggiunto il sindaco, che il Comune si opporrà, se verrà accertato che l’impianto produce nuovi rifiuti,

 

 

 

Commenti

1


  1. non entro in merito ai fatti, anche perché non ho seguito la vicenda , ma tanto in italia non si farà mai niente , prima tutti contenti , arrivano dei soldi per i progetti , e tutti ci si tuffano poi quando si inizia a dire … si costruisce qui , no è meglio di laaaa ,,, e tutti lo vogliono si ma a casa degli altri ,, ma è inutile finchè non ci sarò qualcuno che decide e basta ,,, dite ma te a casa tua lo vorresti,,,, lo so anche io dire di NO ,,,, ma o si trova come smaltire i rifiuti che tutti i giorni noi TUTTI produciamo,,, e spesso in barba alla crisi , a fatto che ci sono pochi soldi , ma si acquistano prodotti già spazzatura,,, perché tanto costa UN euro , che vuoi che sia se compri questo l’ altro è gratis,,,, signori o si trova il modo di smaltire o troviamo il modo di evitare spazzatura,,

Lascia un commento