Lucca capitale della medicina sportiva

LUCCA - Torna il convegno nazionale in Medicina dello Sport “Overuse e Sport”. La seconda edizione dell’evento è in programma venerdì 24 e sabato 25 giugno a Palazzo Ducale e rappresenta un’occasione di approfondimento su una serie di patologie molto diffuse.

-

MEDICINA

Tematiche verranno affrontate da esperti di livello internazionale come il professor Piero Volpi, responsabile sanitario dell’Inter e il professor Gian Nicola Bisciotti, che da 7 anni lavora presso il Fifa Center of Exellence di Doha. Il convegno si arricchirà di una sessione parallela rivolta ai medici ed altri operatori sanitari del ciclismo, organizzata dalla Commissione Tutela della Salute della Federazione Ciclistica Italiana. In questo ambito verranno approfondite le problematiche del ciclismo moderno: dopo la fase della tutela della salute degli atleti soprattutto nel campo del doping ematico, siamo invece approdati ad una fase, quella attuale, in cui tale emergenza, nelle categorie giovanili e di vertice, appare per lo meno attenuata. Oggi, tutelare la salute degli atleti significa essenzialmente confrontarsi anche con altri aspetti, quali le regole per le certificazioni di idoneità e la gestione sanitaria di realtà emergenti come il ciclismo amatoriale. L’unità funzionale Medicina dello Sport di Lucca, che organizza l’evento, continua intanto a crescere ed è presente anche all’ospedale di Barga. La struttura rappresenta, un punto di riferimento e soprattutto garantisce a coloro che praticano attività sportive e motorie nel territorio della Piana di Lucca e della Valle del Serchio il supporto sanitario necessario.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento