Dopo 10 anni la Lucchese torna al Nord

CALCIO LEGA PRO - Mentre il mercato entra nel vivo cerchiamo di capire quali potranno essere le avversarie della Lucchese dal 28 agosto quando inizierà il campionato 2016/2017. Dopo 10 anni probabile che i rossoneri tornino nel girone nord-ovest con piemontesi, lombarde ed emiliane. La mina vagante sarà il fortissimo ed ambizioso Parma.

-

7_7_16_ Lucchese

Dopo 10 anni (era la stagione 2006/2007) la Lucchese dovrebbe tornare a far parte del girone centronord-occidentale se così vogliamo dargli una giusta connotazione geografica. Pensate che quel campionato fu il secondo dell’era-Fouzi Hadj e sembra passato un secolo. Ma al di là di considerazioni che non suscitano piacevoli ricordi nella mente dei tifosi rossoneri, pare davvero che alla fine un pò di buon senso abbia prevalso nella testa dei dirigenti della Lega Pro, a cominciare dal neopresidente Gabriele Gravina.

Pare infatti che sia stata abbandonata l’idea, invero malsana e osteggiata quasi da tutte le società, di comporre dei tornei “trasversali”, ossia formazioni settentrionali con quelle meridionali. Secondo quanto trapela dai corridoi della Lega Pro, si dovrebbe optare per un classico girone del centro-sud, mentre gli due gironi subirebbero sì una divisione in “verticale”, giungendo quindi a formare un campionato nord-ovest ed uno nord-est. La Lucchese, così come le altre otto toscane, dovrebbe finire proprio nel girone A.

Nel dettaglio assieme alle 9 sorelle del “Granducato” dovrebbe far parte del girone le due compagini piemontesi, Alessandria e Sporting Bellinzago (che potrebbe cambiare nome in Sporting Varese), cinque lombarde: Renate, Pavia, Giana Erminio, Cremonese e Como e due emiliane: Reggiana e il Parma, coi gialloblu parmensi a recitare il ruolo di squadra da battere. In realtà per completare il quadro delle 20 mancano due “tasselli” che potrebbero essere le più che probabili ripescate Cuneo e Lecco.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento