Dati positivi per la Casa Museo di Puccini

LUCCA - Resi noti i dati del primo semestre 2016 degli accessi alla casa Museo di Puccini e i ricavi della biglietteria e del bookshop. Numeri importanti che consentono al museo l'autosostentamento e la chiusura in attivo. Annunciate anche le dimissioni del direttore Massimo Marsili

-

E’ pari a 117.500 euro l’incasso totale della casa museo Giacomo Puccini e del relativo bookshop, un incremento crescente dal 2014 che rende possibile la chiusura in attivo del primo semestre annuale del museo. Dati incoraggianti, resi pubblici durante una conferenza stampa del presidente della Fondazione Puccini, il sindaco Alessandro Tambellini, e dal direttore Massimo Marsili. Sono stati 14.387 i visitatori che sono saliti alla casa Natale al 30 giugno 2016: il 20 % in più rispetto all’andamento dell’ottimo 2015 , che a sua volta registrava un incremento del 26% di presenze rispetto al solito periodo nel 2014 (9.492). Il 42,22% dei visitatori è italiano e il 57,78% è straniero.  Incrementate anche le vendite per quanto riguarda il bookshop, quasi raddoppiate rispetto al 2014, e in linea con il trend nazionale di circa 3,2 euro per ogni visitatore del museo.

Contestualmente alla fornitura dei dati, il direttore della Fondazione ha annunciato le sue dimissioni. Marsili ha ricordato che la sua direzione aveva un carattere sperimentale, e che i buoni risultati ottenuti dovranno servire da linea guida per la futura gestione della Fondazione, nel cui statuto, ha ricordato, la figura del direttore è facoltativa. Adesso la decisione spetterà al consiglio, ma si prospetta già la figura di Luigi Viani come sostituto di Marsili, anche se non è ancora stato deciso con quale carica.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento