Una settimana di iniziative per ricordare Don Aldo Mei

LUCCA- Il settantaduesimo anniversario di don Aldo Mei sarà celebrato non solo – come ormai di consueto – con una Messa, ma anche con una serie di iniziative che inizieranno il 3 e termineranno il 7 agosto, interessando i territori di Lucca, Capannori e Pescaglia.

-

 

Si tratta dei tre luoghi ‘simbolo’ di questa triste pagine di storia in cui si ricorda il sacrificio del religioso caduto la sera del 4 agosto 1944 sotto il fuoco di un plotone di esecuzione nazista. A Palazzo Ducale è stato presentato il calendario elle manifestazioni organizzate in ricordo del sacerdote lucchese alla presenza di Luciano Luciani, membro del direttivo dell’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea, e dei rappresentanti delle istituzioni.Le celebrazioni avranno inizio il 3 agosto a Fiano di Pescaglia, dove nella chiesa parrocchiale fino al 7 agosto sarà ospitata la mostra documentaria e fotografica «L’amore non muore. Don Aldo Mei martire della carità», curata da Emmanuel Pesi e si concluderanno il 7 agosto con un concerto a Ruota frazione del Comune di Capannori dove Don Aldo Mei nacque il 3 marzo del 1912. Mori’ invece nella notte tra il 4 e il 5 agosto: una pattuglia delle SS lo condusse sotto le Mura Urbane, a Porta Elisa e lo costrinse a scavarsi una fossa prima di ucciderlo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento