2200 firme contro la viabilità per il raddoppio ferroviario

CAPANNORI - Sono state protocollate le circa 2200 firme raccolte dai comitati dei paesi interessati dal progetto di raddoppio della ferrovia Lucca - Pistoia nel comune di Capannori. Nel mirino il progetto di nuova viabilità conseguente alla realizzazione dei sottopassi

-

Il comitato per una viabilità sostenibile e la salvaguardia del territorio, di Capannori, ha protocollato presso il comune le oltre 2.200 firme raccolte contro il progetto della nuova viabilità a corredo del raddoppio della ferrovia Lucca – Pistoia. Il potenziamento della linea ferroviaria prevede la realizzazione di tre sottopassi e di una bretellina che collegherà via Chelini con il PIP di Carraia, opera definita come vero e proprio ecomostro dai membri del comitato. Una petizione che non va contro il progetto di raddoppio, tengono a specificare i firmatari, ma contro l’iter che ha portato alla realizzazione della viabilità limitrofa, che andrebbe a tagliare in due le frazioni interessate.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento