Lucchese in progress ma l’Empoli dilaga: 4-1

CALCIO LEGA PRO - Rossoneri sconfitti in amichevole dalla compagine azzurra. Buon test per la squadra di Galderisi che ha proposto anche belle trame di gioco. Prima rete del centravanti Zecchinato. Rinviato il debutto di Bruccini. E domenica prossima è già Coppa Italia: al Porta Elisa arriva la Pistoiese.

-

 

Dopo il Genoa ecco l’Empoli. Un’altra bella serata di calcio al Porta Elisa per la seconda uscita stagionale della Lucchese di Galderisi che di fatto conclude anche il periodo di ritiiro a Reggello. Sugli spalti non si arriva a mille, 930 per l’esattezza, che a fine partita il presidente Bacci tuonerà. Volente o nolente il Nanu cambia 4/11esimi rispetto alla gara col Grifone. Dentro Nolè, Maini, Ballardini e e Merlonghi al posto di Cecchini, Espeche (acciaccato), Gargiulo e Martinez. Il neoacquisto Bruccini va in tribuna. Il primo tempo è piacevole ma privo di particolari sussulti. La Lucchese in maglia oro tiene bene il campo ma raramente riesce a rendersi minacciosa. Equilibrio assoluto nella prima mezz’ora, dove al di là di qualche calcio piazzato, succede ben poco. Al 28esimo su cross di Pasqual girata di Saponara ma Di Masi ribatte. E’ il preludio al vantaggio azzurro che arriva direttamente su punizione del solito Saponara: buco della barriera e pallone in fondo al sacco. Prima dello scadere del tempo la lucchese perde Fanucchi, ferito alla fronte e rilevato da Martinez. Ancora Di Masi su Pucciarelli ad evitare una nuova capitolazione. In avvio di ripresa l’Empoli però raddoppia su calcio di rigore concesso per un fallo di Maini sullo stesso capitano empolese. Dal dischetto Gilardino spiazza Nobile. Poi inizia il tourbillon dei cambi che stravolge la fisionomia delle due squadre. Da mai dire gol il punto della Lucchese. Svarione clamoroso della difesa ospite con relativo autopalo che Zecchinato ne approfitta per scaraventare da due metri in fondo al sacco. L’Empoli ristabilisce le distanze con Maccarone che dalla sinistra entra in area ed infila così il povero Nobile. Poi nel miunuto di recupero il giovane portiere rossonero si fa sorprendere da un innocuo tiro-cross di Signorello. Finisce 4 a 1 per l’Empoli al termine di un utile galoppo che ha confermato la Lucchese in grado di proporre un buon calcio anche se meno incisiva rispetto all’uscita col Genoa. Tanto lavoro attende Galderisi a 28 giorni dall’inizio del campionato. Ma già domenica prossima con la Pistoiese in Coppa Italia si avranno indicazioni maggiori coi tre punti in palio e un avversario di pari categoria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento