Mare, montagna e cultura: Ferragosto è servito

PROVINCIA DI LUCCA - Dal mare alla montagna, passando per i centri storici e la cultura. Ecco il Ferragosto tutto da vivere in provincia di Lucca.

-

 

Partiamo dalle coste, le più gettonate visto il sole che promette di baciare per tutto il giorno il nostro territorio. Mentre polizia municipale e Capitaneria di Porto hanno promesso il pugno duro contro i comportamenti scorretti come gavettoni e sport tra gli ombrelloni, sono tante le iniziative collaterali. Dalla prima edizione della Color Run a Lido di Camaiore (corsa non competitiva di 5 o 8 km con partenza alle 17 da piazza Castracani) alla grande festa organizzata al Matteo Valenti Beach Stadium in Darsena a Viareggio, passando per i tanti event organizzati dai singoli stabilimenti balneari.

Ancora più ricco forse il programma degli appuntamenti in Valle del Serchio. Perché al di là di pic-nic ed escursioni all’aria aperta, Mediavalle e Garfagnana propongono tanti eventi tra sacro e profano: tante sagre, feste paesane e processioni. Tra queste da segnalare, ma nella Piana, quella dedicata all’Assunta da Vorno, seguita come sempre dall’accensione della baldoria.

Ma per chi preferisce dedicare una giornata alla cultura ci sarà anche questa possibilità perché oltre ai musei statali, a Lucca rimarranno aperti tanti luoghi d’arte e non solo: da Palazzo Pfanner alla Casa Museo di Puccini, passando per la nuova possibilità di ammirare la città dall’alto salendo gli oltre 200 scalini del campanile del Duomo. Ultima annotazione sui negozi. Tra polemiche e prese di posizione dei sindacati, quella di Ferragosto sarà una giornata come le altre: tante attività commerciali rimarranno chiuse, ma altrettante lasceranno le saracinesche alzate per fare affari nel giorno più atteso dell’estate.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento