Omicidio in pineta, convalidato il fermo dell’accusato

VIAREGGIO - Stamattina, davanti al GIP del Tribunale di Firenze, si è svolta l’udienza di convalida del fermo eseguito giovedì scorso a carico di Mostapha Essami, indagato per l’omicidio del connazionale Mohamed Hamdi, il 46enne accoltellato in Pineta a Viareggio nella notte tra il 15 e il 16 agosto.

-

 

L’uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere. Al termine dell’udienza, il magistrato ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere dell’indagato.

Intanto le indagini del Nucleo Investigativo di Lucca proseguono alla ricerca di ulteriori riscontri alle varie testimonianze raccolte. Proseguono anche le ricerche dell’arma del delitto, un coltello che nel corso dei sopralluoghi finora svolti non è stato trovato e che si spera di poter recuperare oggi, con l’aiuto dei Carabinieri del Centro Subacquei di Genova che, muniti di speciali attrezzature, sono ancora al lavoro a stretto contatto con gli investigatori che si occupano delle indagini e i colleghi della Compagnia di Viareggio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento