Un progetto atteso dall’intera comunità provinciale

LUCCA - Molti gli amministratori e i rappresentanti del mondo imprenditoriale ed economico presenti alla conferenza con il Ministro Graziano Delrio, tra cui è però spiccata l'assenza del comune di Capannori. Assenza giustificata in modo ufficioso per problemi organizzativi legati alle ferie

-

 

Centrosinistra provinciale quasi al completo per la riunione sugli assi viari con il ministro alle infrastrutture Graziano Delrio. L’incontro, voluto dal sindaco Alessandro Tambellini e dalla parlamentare Raffaella Mariani, ha richiamato a Lucca  gran parte dei sindaci di Mediavalle, Garfagnana e Versilia. Il sistema tangenziali di Lucca interesserà infatti la mobilità di tutta la provincia, e per questo erano stati invitati anche i rappresentanti delle categorie economiche e alcuni proprietari di grandi aziende del territorio, tra cui la cartiera Lucchese e il colosso del web Tagetik.

Non è passata inosservata invece l’assenza del comune di Capannori, che da sempre ha criticato il progetto dell’asse Nord Sud affermando che, in assenza del secondo lotto, questa viabilità sposterebbe tutti i volumi di traffico sul proprio territorio. Le motivazioni dell’assenza sono state attribuite all’organizzazione troppo frettolosa dell’evento, che è capitato in concomitanza con le ferie del sindaco Menesini, ma non è da escludere che abbia pesato anche l’esigenza di sedere al tavolo non come comprimario ma come comune coinvolto in prima persona, vista la pesante ricaduta sul territorio capannorese della nuova viabilità e le osservazioni già avanzate.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento