Aeroporto Tassignano, il Comune vende le quote di maggioranza

CAPANNORI - Via libera all'ingresso dei privati nella società di gestione dell'aeroporto di Tassignano. Una svolta storica, perchè adesso, al contrario di quanto avvenne qualche anno fa, i soggetti interessati ad acquisire le quote di maggioranza dello scalo ci sono davvero.

-

Tutto nasce dalla decisione del sindaco di Capannori Luca Menesini di non ricapitalizzare la società perchè si tratta di un soggetto che svolge funzioni importanti ma non di primario interesse per i cittadini. E Il Comune non può più permettersi di sostenere la maggioranza delle quote.

D’altro canto Menesini vuole cogliere la palla al balzo per far camminare lo scalo economicamente sulle proprie gambe. Per questo il Comune ha lavorato per ottenere  la concessione ventennale dall’ Enac, in modo che i soggetti privati trovassero appetibile l’infrastruttura di Tassignano.

E i risultati sono arrivati, con  le manifestazioni di interesse presentate da cinque soggetti. Sii tratta dell’impresa di aviazione generale Peak 6 best marble; di tre imprese che operano nel campo dell’innovazione aerospaziale, cioè la Arteco, la Sima e Avionica e la Sigma Ingegneria. Infine, un po’ a sorpresa ha manifestato il proprio interessa anche un’azienda edile locale, la San Colombano Costruzioni.

Adesso dovranno essere fissate le quote da vendere. Per l’aeroporto potrebbe aprirsi una stagione davvero nuova, con prospettive di sviluppo molto interessanti, soprattutto in tema di innovazione. Anche perchè si tratterebbe dell’unica realtà del genere presente in Toscana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento