Andrea Lanfri più veloce anche della delusione

ATLETICA - La mancata partecipazione alle Paraolimpiadi di Rio de Janeiro non ha assolutamente demotivato Andrea Lanfri. Il fortissimo campione paraolimpico lucchese si è infatti ancora migliorato sui 100 metri confermandosi su livelli di assoluta eccellenza.

-

 

Purtroppo il sogno dei suoi tifosi è rimasto appeso ad uno striscione. Andrea Lanfri non parteciperà ai Giochi paraolimpici di Rio de Janeiro che inizieranno fra poche ore e per il forte atleta lucchese tutto ciò è parso una grande ingiustizia. Già perchè lui il minimo A lo avrebbe anche ottenuto ma non è stato sufficiente per volare oltre Oceano. Pazienza avrà il tempo di rifarsi anche se quattro anni e Tokyo sono obiettivamente lontani, molto lontani. Intanto così per non perdere le buone abitudini il velocista virtussino si è confermato a Modena migliorandosi a Modena sui 100 metri che ha corso in 11″86. Non pago però di quanto fatto sulla distanza più breve ha disputato anche un magnifico 400 volato via in 56″80  soli 4 centesimi dal suo primato personale sul giro della morte. Ancora un grande Andrea Lanfri che a Rio ci sarebbe stato benissimo e che avrebbe meritato di andare anche per la passione, gli sforzi e la grinta che ha sfoderato in questi mesi. Infine ricordiamo che Lanfri è anche il testimonial della campagna di promozione dei corsi comunali di atletica leggera organizzati dalla Virtus CR di Lucca che era e rimane vicinissima all’atleta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento