Galderisi prepara la trappola all’Alessandria di Braglia

CALCIO LEGA PRO - Prosegue la preparazione della Lucchese in vista della gara interna di domenica prossima (ore 18,30). La partita contro al capolista si profila molto difficile ma Galderisi la sta preparando col solito scrupolo. Longobardi in dubbio mentre De Feo si candida per una maglia da titolare.

-

 

Lavora assiduamente la Lucchese. Gli esperti della Lega Pro e i profondi conoscitori del campionato dicono e sostengono che contro l’Alessandria (domenica ore 18,30 al Porta Elisa) sarà dura, per non dire durissima. Già, ma qualcuno forse aveva dei dubbi ? Insomma, per reggere l’urto della capolista allenata dall’ex-Piero Braglia, ci vorrà davvero una grande Lucchese. Ed è per questo che Galderisi sprona e sollecita i suoio, si arrabbia e ringhia: vuole in soldoni la massima applicazione e concentrazione. Il Nanu sa che la squadra non è ancora la 100% ma che contro i girgi piemontesi dovrà sfoderare il 110%. L’avvicinamento al bigmatch di domenica è caratterizzato dall’approccio degli ultimi arrivati. Finalmente si è visto in tutta la sua fisicità il poderoso difensore Dermaku che ha suscitato un’ottima impressione e che si mette in corsa e in coda per un posto da centrale con Espeche e Capuano. Qualche problema fisico ad un ginocchio invece per Longobardi che tuttavia si spera possa recuperare. E poi c’è un De Feo a dir poco scalpitante. Chissà che alla fine per una maglia da esterno sinsitro, tra i due “litiganti” Martinez e Merlonghi, non sia proprio l’ex-milanista a spuntarla. De Feo e forse Nolè basso a sinistra potrebbero essere le novità della Lucchese che affronterà la fortissima Alessandria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento