Orgoglio Lucchese, pari (1-1) a Livorno

CALCIO LEGA PRO - Finisce 1 a 1 il derby dell'Ardenza tra Livorno e Lucchese. Amaranto labronici in vantaggio nel primo tempo con Venitucci, Reazione rabbiosa dei rossoneri che pareggiano nel finale con Mingazzini. un punto pesante che dà morale alla truppa di Nanu Galderisi.

-

Dopo 15 anni la Lucchese torna a Livorno dove non vince dal 1989, dai tempi del muro di Berlino. La scioccante sconfitta col Tuttocuoio fa diverse vittime visto che Galderisi ne cambia quattro. Dentro Dermaku, Nolè, De Feo e Longobardi. Circa 300 i tifosi della Lucchese al seguito. Avvio molto tattico. Al 10° la prima ghiotta occasione è per i rossoneri (in maglia gialla fluo) ma Forte tutto solo forse credendo di essere in fuorigioco spreca malamente calciando alto. La squadra del Nanu prende coraggio e fiducia. Ma al quarto d’ora il Livorno si porta in vantaggio con Venitucci su assist di Lambrughi che trasforma un rigore in movimento. Difesa della Lucchese versione alle belle statuine. La Lucchese s’intimidisce accusando il colpo ed ancora una volta si trova in svantaggio. Ora il Livorno cerca di approfIttarne e sfiora il raddoppio con lo spreciso Cellini. La reazione dei rossoneri è frutto solo di improvvise fiammate. Quasi allo scadere Cellini in sforbiciata per poco non sorprende la difesa della Lucchese. Bruccini tenta con un rasoterra ad incrociare ma il pallone esce di poco facendo la barba al palo della porta di Mazzoni. Parte forte in avvio di ripresa la Lucchese. Ma è il Livorno a sfiorare il raddoppio con il solito Venitucci che colpisce piena la traversa di Di Masi: ora il match è nella fase decisiva. Doppio cambio nella Lucchese con Terrani e Fanucchi al posto di Longobardi e Cecchini. Nolè scala dietro. Lucchese generosa in avanti che si espone però alle ripartenze del Livorno. A tratti la gara è spettacolare. Terrani si libera, entra in area ma non trova il gol per una deviazione in angolo. Alla mezz’ora ancora Bruccini, uno dei migliori, ma Mazzoni fa un autentico miracolo. Terrani spreca ancora ma al 39esimo la Lucchese coglie il meritato frutto di tanto sforzo. Il punto del pari lo sigla Mingazzini che raccoglie dal limite una corta respinta e segna la seconda rete in tre stagioni in rossonero. Quattro minuti di recupero non mutano la ffisionomia di un match che termina con un risultato equo di parità. Dopo la serataccia col Tuttocuoio la Pantera prova a ripartire con un punto che ridà un pizico di morale in più.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.