Pistoia trionfa nel Trofeo Lovari; battuto Pesaro 70 a 64

BASKET A1 - La formazione del The Flexx Pistoia si è aggiudicata l'edizione 2016 del prestigioso torneo lucchese superando in finale i marchigiani del Pesaro (70-64) al termine di un match combattuto ed avvincente. Nella finalina di consolazione Varese batte Torino 71 a 64. Tanta gente sulle tribune del Palatagliate a dimostrazione della fame di grande basket.

-

 

Pubblico numeroso e notevole successo tecnico per la due giorni del Trofeo Lovari, memorial Luca Del Bono, quadrangolare di basket voluto e organizzato dall’Associazione Amici della Pallacanestro Lucca presieduto da Patrizia Pecchia. Quattro squadre di A1, Pesaro, PIstoia, Varese e Torino, a sfidarsi in semifnali e finali che non hanno assolutamente tradito le attese dei buongustai del pallone a spicchi.

Nella finalina di consolazione Varese batte Torino 71 a 64 nel derby lombardo-piemontese. Nella finalissima giocata di fronte ad un buon pubblico Pistoia e Pesaro si sono date battaglia fin dalle prime battute. Petteway e Hawkins gli unici per la The Flexx Pistoia a segnare e tenere su la squadra di coach Esposito, che riesce a chiudere 13-12 il primo quarto.

Nella seconda frazione si assiste ad un netto calo della The Flexx Pistoia, che cede centimetri e canestri a Pesaro. La mano di coach Bucchi si nota, e con molta probabilità la formazione marchigiana potrà alzare il livello delle proprie ambizioni stagionali dopo anni di sofferte salvezze. La gara si sviluppa emozionante e giocata sul filo dell’equilibrio.

La voglia di vincere e la spinta della Baraonda Biancorossa, presente sulle tribune del Palatagliate, accendono ancora il talento dei singoli pistoiesi. Bucchi chiama l’ultimo timeout a soli 28″ dalla fine sul 67-64. Si rientra in campo e un bell’assist di Hawkins per Thornton regalano due punti e fallo, chiudendo così la gara sul 70-64 con il tiro libero segnato da Marcus. La Flexx Pistoia vince il Trofeo Lovari, denotando di avere già un passo gara buono in prospettiva campionato. Va così in archivio un’edizione senza dubbio molto positiva che invoglia ed incentiva gli organizzatori anche per il futuro

Lascia per primo un commento

Lascia un commento