Riecco Le Mura e al Palatagliate si riaccendono le stelle

BASKET A1 DONNE - Il Basket Le Mura ha iniziato la preparazione in vista di una stagione quantomai impegnativa e ricca di appuntamenti di rilievo. A cominciare dall'opening Day che si disputerà fra un mese a Lucca. Ma il gruppo non è ancora al completo: il 9 arriveranno Harmon, Pedersen e Wojta. Rimane sullo sfondo l'incognita-sponsor con la Gesam Gas.

-

 

Si riaccendono le stelle, così sullo striscione mostrato con orgoglio dai sempre appassionati tifosi del Basket Le Mura Lucca che nel tardo pomeriggio di giovedì si è radunato al Palatagliate. In realtà le stelle non splendevano proprio tutte nel cielo biancorosso visto che le tre straniere, Jillian Harmon, Kayla Pedersen e Julie Wojta, arriveranno solo fra una settimana, il 9 settembre. Diamanti, all’undicesima stagione consecutiva sulla panchina del Le Mura, fa spallucce e certo non si preoccupa di questo anche perchè avrà tempo e modo di torchiare a dovere le sue ragazze, come sempre. Accanto a lui il fido vice Beppe Piazza e la DS Lidia Gorlin, autentica icona del basket femminile lucchese e italiano. In realtà alla voce assenti e al primo appello stagionale dobbiamo annotare anche Federica Tognalini impegnata agli europei 3 contro 3 in Romania. Tra i volti nuovi le sole, si fa per dire, Valeria Battisodo, Monique Ngo Ndjock, Arianna Landi e Maria Miccoli. Tutte attente ad ascoltare in religioso silenzio il primo discorsetto stagionale di Mirko Diamanti che pare già in ottima forma e pronto ad una nuova intrigante sfida.

In un clima di serenità e di voglia di riproporsi ai vertici del basket femminile italiano s’intravvede qualche ombra che speriamo possa essere al più presto fugata. Ci riferiamo alla sponsorizzazione della Gesam Gas su cui pare essere sorta qualche difficoltà. L’auspicio di tutti gli sportivi ed anche il nostro, visto che siamo di fronte ad una delle più belle, se non la più bella, realtà dello sport nostrano, è che al più presto sia trovata una soluzione positiva. Altrimenti sarebbe davvero un peccato…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento