Benedetta Fambrini oro all’interregionale del Palatagliate

SCHERMA - Lo staff tecnico della Puliti sperava in qualche buon risultato degli sciabolatori all'Interregionale che di è svolto a fine settimana al Palatagliate. Ma è stato un trionfo. Benedetta Fambrini, atleta di punta della formazione lucchese, non ha mancato le aspettative e ha vinto la gara delle “allieve” battendo in finale la livornese Monaldi 15-12, dopo aver superato 15-11 Giulia Jervasi costretta, quindi al terzo posto.

-

In tre hanno conquistato l’argento. Lidia Radoi ha avuto sfortuna; ha perso la finale con la livornese Strati 10-9 tra le “giovanissime”. Zaccaria Vincenzi ha sentito un pò la pressione dei suoi tifosi e ha perso la finale con Lazzaro, di Voltri, 10-6. Giacomo Gnech era all’esordio tra i “maschietti”; ottima gara e finale con il livornese Pupilli, dell’Accademia, con il quale ha perso 10-5. Sul terzo gradino del podio sono finiti Leonardo Pasquinelli e Pietro Marchini tra i “maschietti”, Andrea Del Carlo tra i “giovanissimi”, Niccolò Panconi e la Jervasi tra gli “allievi”. Piazzati anche Carlo Ferrari 6^ e Luca Fuppi 8^ tra i “maschietti” e Bianca Fambrini 5^ tra le “giovanissime”. Solita riuscita anche per quanto riguarda l’organizzazione che ha visto in pedana 519 atleti di 39 società. Una partecipazione da record per un Interregionale. Il trofeo messo in palio dalla PULITI a ricordo di Nicole Di Tommaso, scomparsa giovanissima, è andato al FIDES Livorno, che con i punti conquistati in sciabola e fioretto ha superato di poco il CUS Siena, il CS Aretino e la PULITI che gareggiava solo nella sciabola ove, peraltro, come si rilrva dai risultati, ha dominato la scena.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento