Famiglia di spacciatori arrestata dalla polizia

LUCCA - Gli uomini della squadra mobile della questura di Lucca hanno tratto in arresto con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, padre e figlio, di origine marocchina, residenti a S.Anna. Un terzo figlio era già stato arrestato nei mesi scorsi sempre per spaccio.

-

 

Era una vera e propria impresa a conduzione familiare dedita allo spaccio di droga quella sgominata dagli uomini della squadra mobile della questura di Lucca nel quartiere di S.Anna. In carcere sono finiti  Ejjilali Jarmouni ed il figlio 19enne Mostapha, mentre per l’altro figlio Bendaoud il provvedimento è stato notificato in carcere dove è rinchiuso sempre per episodi di spaccio di droga. L’arresto è stato eseguito nell’abitazione della famiglia, in via del tiro a segno, anche se lo spaccio di stupefacenti avveniva soprattutto presso il piazzale Sforza. Coinvolti a vari livelli nell’attività di spaccio, anche se non arrestati, la moglie di Ejjjlali, che fungeva da vedetta e i figli minorenni, i quali avevano il compito di custodire lo stupefacente da consegnare ai clienti. Le indagini della squadra mobile, partite dalle segnalazioni di molti residenti della zona del serpentone di S.Anna, hanno potuto accertare che lo spaccio avveniva a qualsiasi ora del giorno e delle notte, e che molti dei clienti erano ragazzi minorenni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.