Il Gesam Le Mura si cucina il…Ragusa

BASKET A1 DONNE - Grande prova del Gesam Lucca che passa di forza (62-46) sul campo del forte e ambizioso Ragusa. Gara equilibrata fino all'intervallo poi le ragazze di coach Diamanti allungano e colgono una vittoria di straordinaria importanza. Harmon, Dotto e Wojta sugli scudi. Infortunio a Kayla Pedersen.

-

 

Con un match tutto grinta e cuore la Gesam Gas&Luce Lucca porta a casa una vittoria meritatissima nella super sfida di giornata, ai danni della Passalacqua Ragusa, con il punteggio di 62-46. Una gara che ha evidenziato la grande forza di un gruppo che non si è mai perso d’animo, nemmeno dopo l’uscita per infortunio (brutta botta allo zigomo) di Kayla Pedersen, dopo soli dieci minuti, e che, senza paura, ha lottato su tutti i palloni, con un secondo tempo stellare, contro un top team del campionato. Le siciliane puntano a contrastre il fromidbaile Schio e Venezia nella corsa allo scudetto. L’inizio è tutto biancorosso, Lucca gioca bene, costruisce e segna (Wojta su tutte), mentre le locali si aggrappano ai punti di Vanloo (3 triple) e Gorini, per un quarto che finisce in parità a quota 17. Lucca riparte senza Pedersen, colpita ad uno zigomo (resterà fuori fino alla fine), Ragusa prova a scappare, portandosi subito sul +5, con Gesam che però lotta alla grande in difesa, riuscendo a contenere le biancoverdi, che a metà sono avanti 25-23. Lucca non molla nella ripresa, perché Ndjock (ex di turno) e Dotto ribaltano lo score e portano Gesam sul 31-27 al minuto 24. Consolini accorcia, ma le biancorosse spingono sull’acceleratore, rubano palloni e allungano, grazie ad una Harmon incontenibile, fino al 45-33 con cui si chiude il terzo quarto. Nell’ultima frazione si assiste ad una grande battaglia, con Ragusa che, con i canestri di Formica, si riporta sotto, -5 a metà (49-44). Wojta e Harmon non ci stanno, 55-46, poi Dotto esce per falli, Nicholls per il secondo antispotivo, ma è ancora Lucca a comandare il gioco e chiudere il match sul 62-46, espugnando inoltre il Palaminardi per la prima volta in campionato. Prossima sfida domenica 30 sul parquet del neopromosso Broni. Le Mura vuol vincere per non perdere contatto dal terzetto di testa formato da Schio, Venezia e San Martino di Lupari.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.