Bacci diserta assemblea dei soci, ombre rossonere sulla Lucchese

CALCIO LEGA PRO - Il presidente della Lucchese Andrea Bacci non si è presentato all'Assemblea dei soci di lunedì sera che slitta ai prossimi giorni. Perplessità e preoccupazione tra i tifosi rossoneri. Intanto la squadra continua a volare in piena zona playoff trascinata dalle giocate dei funambolici Terrani e De Feo. E domenica arriva il Renate.

-

Chissà se i tifosi della Lucchese saranno davvero arrabbiati per l’arbitraggio invero modesto, del signor Andrea Capone di Palermo, o se (come riteniamo) da lunedì sera sono in realtà molto più preoccupati e perplessi per l’ennesimo rinvio dell’assemblea dei soci proprio per l’assenza assordante dello stesso Bacci. Domenica sera al termine del vittorioso match con la Viterbese il presidente della Lucchese aveva rassicurato che le cose sono a posto e che non è il caso di preoccuparsi, ma così non pare proprio. Una situazione che andrebbe chiarita, in un modo o nell’altro.

Peccato perchè sul piano tecnico questa Lucchese targata-Galderisi pare aver spiccato il volo. La vittoria sulla Viterbese non è stata semplice anche perchè l’avversario era di ottimo livello tecnico. Ma la squadra del Nanu ha conquistato i tre punti con una prova di orgoglio quando raggiunta sull’1 a 1, e in dieci pe l’espulsione di Bruccini, tutto pareva perduto. Ancora una volta decisive le due giovani freccie rossonere. Terrani è entrato e si è procurato il rigore decisivo che poi ha trasformato con la solita freddezza. De Feo ha deliziato la platea del Porta Elisa con alcune giocate di alta scuola compreso il gol che ha sbloccato il match su sontuoso lancio di Nolè, forse il migliore in campo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.