Corghi, stato di agitazione ma fiducia nell’azienda

PIEVE FOSCIANA - L'assemblea dei lavoratori ha valutato positivamente il nuovo piano industriale presentato dalla Direzione Aziendale di Corghi spa, ma ha respinto il progetto di trasferire gli otto dipendenti del reparto di saldatura a Correggio. Per questo motivo l'assemblea ha proclamato lo stato di agitazione ed un pacchetto di ore di sciopero.

-

In generale i lavoratori considerano il nuovo piano industriale “un serio tentativo per rafforzare e rilanciare lo stabilimento di Pieve Fosciana”. L’unico neo è rappresentato proprio dall’intenzione di trasferire gli otto dipendenti del reparto saldatura nello stabilimento emiliano. Nonostante l’agitazione, rsu e sindacati tendono la mano all’azienda per arrivare ad una soluzione condivisa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.