Tutto esaurito per La Boheme

LUCCA - La Boheme di Giacomo Puccini ha inaugurato la stagione lirica del Teatro del Giglio ed il festival " Puccini days". Grande affluenza di pubblico e applausi per il cast diretto da Nicola Paszkowski con la regia di Marco Gandini e le scene di Italo Grassi.

-

Teatro del Giglio esaurito per la prima della stagione lirica, che coincideva anche con l’apertura del festival ” Puccini days, Lucca i giorni di Puccini”. In scena una delle opere più note e rappresentate del maestro, la Boheme, Per la regia di Marco Gandini e la direzione musicale di Nicola Paszkowski e le scene di Italo Grassi.

Il progetto di Grassi per questo allestimento di Bohème, spettacolo interamente costruito nei Laboratori del Teatro del Giglio, è nato dall’esigenza di rispettare e tradurre in maniera assolutamente fedele la drammaturgia con cui Giacomo Puccini ha voluto informare l’opera: se il primo e il secondo atto racchiudono le gioie, gli incanti e la spregiudicatezza della gioventù incosciente ed inconsapevole, il terzo e quarto atto segnano di contro un improvviso e doloroso cambio di passo: la schiacciante consapevolezza della caducità della vita sopraggiunge improvvisa ed inaspettata a scardinare alla base ogni possibilità di gioia futura. La soffitta dei ragazzi diviene quindi spazio metafisico e racconta l’impossibilità di ogni azione artistica e creativa, e la spensieratezza muta di segno per diventare dolore, sofferenza, ineluttabile percorso verso la morte.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.