Galderisi prepara una sfida…ruggente; tutti a cena col presidente Bacci

CALCIO LEGA PRO - Lucchese al lavoro in vista della seconda partita interna consecutiva. Domenica (ore 18,30) al Porta Elisa calerà infatti il Renate, colori neroazzurro, ma simbolo la Pantera. Gara da non sottovalutare per Nolè & C. che cercano il bis dopo il successo sulla Viterbese. Rientrano Mingazzini e Terrani. Mercoledì sera cena col presidente Bacci che ha tranquillizzato tutti.

-

 

Primi rigori di un inverno precoce. Fa freddino all’Acquedotto ma l’ambiente rossonero si è scaldato anche alla luce degli ultimi risultati positivi che hanno riportato la Lucchese in zone della classifica più consone al suo blasone. La vittoria sulla Viterbese, sofferta e difficile ma di carattere, ha sollevato ulteriormente il morale della truppa che Galderisi e il suo fido vice Cavalletto sollecitano e solleticano sul tema tecnico-tattico. Da preparare la sfida inedita al Renate di mister Foschi, compagine lombarda che ha colori neroazzurri ma curiosamente lo stesso simbolo della Lucchese, ovvero la Pantera. Che sia una sfida graffiante o…ruggente ? Intanto mercoledì sera tutti a cena col presidente Andrea Bacci che ha voluto tranquillizzare l’ambiente sulla situazione societaria e le voci allarmanti uscite negli ultimi giorni. Per quanto riguarda lo schieramento che se la vedrà con il sorprendente Renate si profilano almeno due novità. A centrocampo tornerà Mingazzini che giocherà al fianco di Nolè ma nel corso del match dovrebbe trovare spazio anche il giovane Gargiulo. In attacco, oltre agli inamovibili De Feo e Forte, una maglia da titolare se la riprenderà Terrani anche se Fanucchi non ha affatto demeritato. Potrebbe esserci in realtà un terzo avvicendamento per la maglia di laterale destro in mediana tra Merlonghi e lo scalpitante Florio. In difesa Capuano è ancora out con relativa conferma dell’ottimo Maini.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.