Ghiviborgo sprofonda ancora, è una crisi senza fine

CALCIO D - Ultimo posto in classifica con soli 7 punti, 22 reti subite e 8 gol realizzati in 12 partite. Numeri impietosi che raccontano la situazione del Ghiviborgo dopo la trasferta di Massa.

-

 

Vero che l’avversario non era dei più adatti in un momento in cui la squadra di Amoroso stava cercando di uscire dalla crisi, ma quello che preoccupa di più è la prestazione dei biancorossi. Ma andiamo con ordine. Dopo il fischio d’inizio sono subito i padroni di casa a prendere in mano le redini del gioco e al 22′ Gavoci sfiora la traversa. Tra il 24′ e il 33′ il doppio episodio che potrebbe cambiare le sorti dell’incontro: doppio giallo per Ndiaye e Massese ridotta in 10. Partita in discesa per il Ghiviborgo? Niente affatto. Gli Apuani, corretti in campo da Lazzini, sembrano acquistare coraggio dalle difficoltà e al 38′ passano: combinazione Biasci-Gavoci e 1-0.

La ripresa inizia nel peggiore di modi per il Ghiviborgo. Biasci è incontenibile sulla fascia destra e al quarto serve un pallone che Zagaglioni spedisce in rete per il 2-0. Non è finita. Passano cinque minuti e una splendida combinazione Remorini-Biasci porta la Massese sul 3-0.

La reazione del Ghiviborgo contro una squadra costretta in 10 dalla mezzora è un fuoco di paglia. Al 25′ un tiro di Cristiano viene deviato in rete da Zagaglioni per il 3-1. Ma i padroni di casa mostrano ancora un altro livello: Moriconi-Biasci e il numero 7 va ancora in rete per il definitivo 4-1.

Il Ghiviborgo torna da Massa con un pesantissimo 4-1. Domenica arriva il Ponsacco e sarà sfida salvezza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.