Lucchese si conferma grande, battuta 1-0 anche la quotata Cremonese

CALCIO LEGA PRO - Al Porta Elisa l'attesissimo bigmatch della 17esima giornata tra Lucchese e Cremonese. I rossoneri di Galderisi s'impongono 1-0 con rete di Forte allo scadere del primo tempo e salgono al quinto posto in classifica.. Domenica prossima trasferta a Carrara.

-

Ci sarebbe l’ottava meraviglia, ma ci sarebbe anche la Cremonese di Attilio Tesser seconda in classifica e unica alternativa allo strapotere della capolista Alessandria. Galderisi propone una Lucchese che adotta un mini turn over: dentro Florio, Mingazzini ed Espeche (oggi capitano) al posto di Merlonghi, Nolè e Maini. Sole sul Porta Elisa in una giornata dell’Immacolata assolutamente luminosa. Forte, Bruccini e il Nanu sono gli ex in campo e fuori. Meglio la Cremonese in avvio. Al 6′ punizione insidiosa di Pesce che lambisce il palo alla sinistra di Nobile disteso in tuffo. Al quarto d’ora Terrani liscia clamorosamente a pochi metri dalla porta di Ravaglia dopo tiro ribattuto di Fanucchi. La gara è vivace. Terrani è ispirato e smarca Forte che controlla bene ma calcia in modo debole e centrale. Ravaglia ringrazia. Ci provano a turno anche Bruccini e Fanucchi ma la partita si sblocca al 44esimo. Forte va giù sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Guccini comanda il calcio di rigore tra le proteste rabbiose dei giocatori della Cremonese. Dal dischetto Forte si fa ipnotizzare da Ravaglia che respinge ma si riscatta arrivando sul pallone per scaraventarlo in fondo al sacco. 1 a 0  e 12esima rete stagionale per il bomber rossonero al classico gol dell’ex (nella foto di Gazzetta Lucchese). Le proteste dei grigiorossi non si placano, ne fa le spese Moro che viene espulso e lascia i suoi in dieci. In avvio di ripresa ci sarebbe un altro penalty per la Lucchese su contatto Cavion-Cecchini ma stavolta l’arbitro sorvola. Cavion si fa male e viene sostituito. Al 18′ Lucchese fortunata. Punizioni calibrata di Salviato prolungata da Brighenti e palo di Scarsella con Nobile battuto e salvato dal palo interno. Sospirone di solievo degli oltre 2300 del Porta Elisa. Fanucchi, bella la sua prova, fa sponda per Bruccini che però non ha mira precisa, quella dei giorni migliori. La gara rimane avvincente e interessante sino alla fine. Ultimo tentativo è dell’ottimo Bruccini. Dopo 4′ di recuopero il boato dello stadio accompagna il successo della Lucchese che batte un avversario fortissimo, inanella l’ottavo risultato utile consecutivo e sale al quinto posto in classifica. Ora si può davvero cominciare a sognare…

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.