Ruba tre penne e poi tenta di rivenderle

LUCCA - Gli uomini della squadra mobile della Questura di Lucca hanno denunciato un lucchese di 26 anni che dopo aver rubato tre penne da un negozio del centro, aveva tentato di rivenderle ad un altro negoziante che però, insospettito, ha avvisato la polizia.

-

La mattina del 24 novembre un uomo è entrato in un noto negozio di Lucca mostrandosi interessato all’ acquisto di alcune penne di valore ma è uscito senza fare acquisti. Poco dopo, l’uomo si è recato in un altro negozio proponendo al titolare l’acquisto di tre penne ad un prezzo molto inferiore al loro valore, affermando che gli erano state lasciate dal padre prima di morire. Il commerciante, però, si è insospettito ed ha chiamato la polizia: l’uomo aveva infatti rubato le tre penne nel primo esercizio commerciale. Gli investigatori della squadra mobile hanno subito identificato il malvivente in un 26enne di Lucca con una vistosa “G” tatuata sul collo e lo hanno convinto a restituire le  penne alla proprietaria.  

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.