Crisi Snai, senza classificazione industriale niente cassa integrazione

PORCARI - Un altro scoglio da superare. Non c'è pace per i lavoratori della Snai che rischiano oggi - a fronte del perdurare dello stato di crisi - di non veder piu' riconosciuta alla azienda la qualifica di industriale. Un danno incredibile per i dipendenti che rischiano così di non poter accedere agli ammostrizzatori sociali.

-

A lanciare l’allarme è il coordinatore nazionale della Fiom CGIL Gruppo Snai Massimo Braccini secondo il quale invece la Snai rientra a pieno titolo nei criteri e cassificazione dell’industria. “La presa di posizione assunta della direzione generale INPS di Roma che ritiene l’azienda non industriale e’ priva di fondamento – spiega lo stesso rappresentante sindacale -. La Snai rientra a pieno titolo in un’azienda di comunicazioni, così come riconosciuto dallo stesso INPS di Lucca da oltre un decennio e quindi assoggettata ai versamenti contributivi e inquadramento previdenziale dell’industria”. Anche in merito alla fusione delle società del gruppo secondo il sindacato le attivita’ di Snai non sono cambiate e continuano a dover essere inquadrate nell’industria. I lavoratori hanno quindi il pieno diritto a vedersi riconoscere gli ammortizzatori sociali quali la cassa integrazione ed i contratti di solidarietà, unica condizione per gestire l’ attuale fase di crisi, evitare licenziamenti e far impegnare l’azienda a ricercare soluzione alternative alla riduzione del personale, in modo da definire un piano industriale che includa in prospettiva tutti i lavoratori. ” Non permetteremo che vengano licenziati un centinaio di lavoratori nel gruppo Snai – conclude Braccini – a causa di interpretazioni e di classificazioni peraltro fino ad oggi riconosciute. Nei prossimi giorni valuteremo la possibilità di proclamare specifiche iniziative sindacali al fine di far riconoscere ai lavoratori ciò che loro spetta”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.