Gesam Le Mura soffre ma passa (49-45) a Torino e resta prima

BASKET A1 DONNE - Le biancorosse di coach Diamanti difendevano il primato solitario sul campo delle piemontesi. Era la terza volta che le due squadre si affrontano nel corso di questa stagione. Precedenti a favore di Lucca con due vittorie, compreso il successo di domenica scorsa nei quarti di finale di Coppa Italia. Domenica prossima (ore 18) biogmatch al Palatagliate con il Ragusa.

-

 

Terzo rendez vous stagionale Fra Torino e Lucca, stavolta sul campo delle piemontesi che hanno impegnato, e non poco, il Gesam Le Mura, già nella gara di Coppa Italia. Avvio sonnacchioso delle biancorosse imprecise e poco reattive. A tratti irriconoscibili. Non a caso il primo quarto si chiude con Torino avanti 20 a 9. A sorpresa ma con pieno merito. Pungolata nell’orgoglio la squadra di coach Mirko Diamanti si ricorda di essere la capolista del torneo e in un battibaleno con un parziale di 12 a 0, Dotto e Harmon come spesso capita superbe, si rifà sotto a all’intervallo lungo è in vantaggio 27-23. Ma la partita rimane incerta anche perchè Torino non molla e Lucca è meno brillante del solito. Ed infatti la Fixi Piramis opera il controsorpasso approfittando anche della serataccia delle biancorosse. La gara, invero non molto bella, si stiracchia in avanti sul filo del sostanziale equilibrio. Al 30esimo il tabellone recita 38-36 a favore delle padrone di casa. Punteggio molto basso e grande incertezza sino al termine. Finisce comunque 49-45 per Lucca che conserva così il primato solitario con due punti di vantaggio sui Schio. Chiaro che domenica prossima (ore 18) al Palatagliate al cospetto del sempre temibile Ragusa ci vorrà una prestazione di ben altro livello. Ma conoscendo lo spessore tecnico e caratteriale della squadra siamo convinti che rivedremo il miglior Gesam Le Mura.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento