Il paese fantasma di Caprignana vecchia

SAN ROMANO G. - Alla scoperta del paese che fu abbandonato nel 1920, dopo il terremoto che provocò una grande frana.

-

 

Questa è la frazione di Caprignana: siamo nel Comune di San Romano in Garfagnana, il borgo si trova a quasi 900 metri sopra il livello del mare, ai piedi del Monte Frignone che fa da porta d’ingresso al Parco Naturale dell’Orecchiella.

In questi ultimi anni un comitato locale sta lavorando per rivalorizzare la storia di questo paese: lo fa con con tante iniziative e mostre, ma soprattutto grazie ai tanti ricordi del paese vecchio. Infatti in pochi sanno che a poche centinaia di metri dall’attuale Caprignana si trova Caprignana Vecchia, l’antico borgo fu abbandonato a seguito del terremoto del 1920 che causò una frana di grandi dimensioni che avrebbe messo a rischio anche le abitazioni che avevano superato il sisma. Il paese fu abbandonato così com’era, oggi Caprignana Vecchia è un luogo dove il tempo si è fermato, con le macerie che ci ricordano il sisma del centro Italia.

L’ultimo baluardo, quasi a guardia di questo antico paese, è la torre campanaria, che nonostante non abbia più la sua chiesa si regge in piedi non senza difficoltà.

Oggi tra gli abitanti di Caprignana non c’è più nessuno che abitava nel vecchio paese, però regna un senso di nostalgia tra coloro che il borgo lo hanno vissuto attraverso i racconti dei loro genitori.

I resti dell’antico Borgo di Caprignana Vecchia si trovano sulla strada che porta a valle e poi a Livignano nel Comune di Piazza al Serchio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento