Perquisite le abitazioni di Andrea Bacci e Fabio Bettucci, presidente e Ad della Lucchese

FIRENZE - Clamorosi sviluppi nella vicenda Coam. Martedì mattina il nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza ha effettuato una serie di perquisizioni presso ie abitazioni e gli uffici di sei-sette persone, che risultano indagate, tra cui quelle di Andrea Bacci e di Fabio Bettucci, che ricoprono rispettivamente anche la carica di presidente e amministratore delegato della Lucchese.

-

L’inchiesta, coordinata dai pubblici ministeri Luca Turco e Christine Von Borries, la stessa che ha chiesto il fallimento della Coam nel novembre scorso, prenderebbe spunto da un giro di fatture false per ottenere vantaggi fiscali con operazioni che, secondo gli inquirenti, sono inesistenti. Le società che avrebbero emesso fatture per lavori di manutenzione e di altra natura sarebbero ubicate in Puglia. il reato contestato è fatturazione falsa e ricorso abusivo al credito. Chiaro che questi ultimi clamorosi sviluppi dipingono un quadro tutt’altro che roseo anche per quanto riguarda le vicende societarie della stessa Lucchese Calcio, Insomma, ci si prepara ad un gennaio quantomai caldo e questo al di là delle temperature polari di questi giorni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento