Pronto soccorso, per la Asl l’emergenza è superata

LUCCA - La riorganizzazione operata sul pronto soccorso dell'ospedale di Lucca sta funzionando. Lo ha detto il direttore generale della Asl Toscana Nord Ovest, Maria Teresa De Lauretis.

-

La riorganizzazione operata sul pronto soccorso dell’ospedale di Lucca sta funzionando.Lo ha detto il direttore generale della Asl Toscana Nord Ovest, Maria Teresa De Lauretis, intervenendo alla conferenza zonale dei sindacI convocata a palazzo Orsetti dal primo cittadino di Lucca Alessandro Tambellini, dopo le proteste per le lunghe attese ed i disagi durante il periodo delle feste di fine anno.
“Dal monitoraggio effettuato dalla Regione – ha detto la De Lauretis –  non sono emerse grandi problematiche nell’ultima  settimana”.
Per il direttore le difficoltà dei giorni scorsi sono state provocate dal riacutizzarsi di malattie croniche di molti pazienti che quindi si sono recati al Pronto Soccorso. Non ci sarebbero invece squilibri sul personale impiegato nel pronto soccorso dato che il numero di operatori a Lucca sarebbe simile e anche superiore rispetto ad altri territori.
Per la De Lauretis un problema sarebbe invece stato quello della medicina d’urgenza: la presenza di questo reparto avrebbe infatti aumentato il numero di ricoveri provenienti dal pronto soccorso, cosa considerata negativa dalla Asl, ed è per questo che il reparto è stato smantellato.
Una visione compeltamente opposta a quella dei sindacati, secondo i quali invece il reparto funzionava, e la Asl lo ha smantellato per evitare che venisse richiesto anche dagli altri ospedali.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.