Santini si candida senza aspettare i partiti: “Lucca ha bisogno di energie nuove”

LUCCA - Dopo settimane di voci e smentite, Remo Santini rompe gli indugi ed annuncia la propria candidatura a sindaco di Lucca. Una candidatura sostenuta soprattutto da forze civiche, ha tenuto a sottolineare, tanto che al momento non c'è ancora l'appoggio ufficiale dei partiti del centrodestra, che comunque, ha detto Santini, non dovrebbe mancare.

-

E non c’è nemmeno il sostegno di Marcello Pera. “Non potevo continuare ad aspettare all’infinito l’assenso di tutti – ha detto Santini – se qualcuno deciderà di non appoggiarmi me ne farò una ragione”.

Ma perchè dopo trent’anni di giornalismo la decisione di candidarsi?  “Lucca ha bisogno di energie nuove e di persone che provengano dalla società civile per fare in modo che la città cambi”.

Santini ha detto che il programma al momento è una pagina bianca che deve essere riempita. Alcuni punti però il candidato a sindaco li ha già voluti sottolineare. ” Bisogna aumentare la sicurezza, migliorare i serviizi sanitari. E poi recuperare le periferie e rilanciare il centro storico”.

Santini poi, rispondendo ai giornalisti, qualche stillettata all’amministrazione Tambellini l’ha tirata. “Non ha dialogato con i cittadini e non è stata nemmeno tanto trasparente. Ma soprattutto ha abbandonato i territori al proprio destino, sia il centro storico che le periferie”.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.