Spettacolo e beneficenza con il Concerto di Capodanno del Ciocco

BARGA - Si conclude con ben 10mila euro raccolti a favore della Missione ruandese di Muhura e applausi a non finire il tradizionale Concerto di Capodanno del Ciocco.

-

 

“This is Hollywood, dedicato a Violetta e Vivian” – questo il titolo dello spettacolo andato in scena sul palco dell’Auditorium Theatre del Renaissance Tuscany – è stata una fresca e coinvolgente lettura della Traviata di Giuseppe Verdi ispirata a due donne vissute in epoche diverse ma dalla simile storia: Violetta, protagonista dell’opera della trilogia popolare di Verdi, e Vivian, moderna Cenerentola interpretata da Julia Roberts nel film “Pretty Woman”.

Ad accompagnare lo spettatore in un viaggio nell’amore intramontabile, ricco di suggestioni e omaggi, la New Tuscany Orchestra diretta dal Maestro Mario Zannini Quirini, le evocative performance dei ballerini Giovanni Quintiero e Giulia Lampredi, il talento dei cantanti Marco Manca, Beatrice Arnera e Sara Cruz e le struggenti note della chitarra di Giandomenico Anellino.

Un tributo alla Hollywood capace di scrivere storie che a distanza di anni fanno ancora sognare, ma soprattutto un’importante occasione di solidarietà. In particolare, con il ricavato di questa diciottesima edizione, si andrà a finanziare il progetto di sostegno alle adozioni a distanza nella comunità africana gestita da oltre 15 anni dal dottor Lido Stefani.

Organizzato dalla Misericordia di Castelvecchio Pascoli con il contributo di Kedrion Biopharma, del Renaissance Tuscany e del Ciocco S.p.A., l’evento è stato diretto da Aldo Innocenti e, per la parte artistica, dallo stesso Anellino.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento