Presidente vada pure, i saluti non servono

CALCIO LEGAPRO - Una Lucchese dal cuore d'oro perde ma esce a testa alta dal campo della capolista. La squadra e' stata smembrata, via i pezzi migliori e forse non e' ancora finita. Ricordiamo le parole del presidente Bacci che diceva che era tutto a posto.... ora speriamo che faccia posto ad altri.

-

C’è chi in questo campionato di Legapro non ci spiega niente. E se c’era qualche dubbio domenica al Moccagata ce lo siamo tolto. Uno che non c’entra nulla è Gonzales. Il fenomeno della capolista Alessandria ha passeggiato per quasi un’ora. Poi ha deciso che era il momento di giocare a calcio e in pochi minuti ha piegato la resistenza della commovente Lucchese. Un’altro che in questo campionato non ci spiega niente e’ il presidente della Lucchese Bacci. Un fiorentino con poca dignita’ che con il garbo e la concretezza dei lucchesi ha sempre cozzato, che paga come e quando vuole e che di calcio poco o nulla capisce. Basti pensare alla lunga liason con Giovanni Galli che ha fatto da contralatare a giudizi negativi su allenatori e soprattutto persone del calibro di Lopez prima e Galderisi oggi. La Lucchese ha perso con onore contro la prima della classe. Un gruppo di ragazzi che rimarra’ nella storia, che solo per andare in campo non si sa dove trovi la forza e il coraggio. Speriamo soltanto che qualche santo provveda alla imminente e necessaria ricapitalizzazione e che Bacci abbia almeno il buongusto di andarsene senza neppure salutare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.