Hell’s Gate 2017, i signori dell’inferno tornano al Ciocco

MOTORI - Torna Hell’s Gate Metzeler, l’attesa competizione internazionale di enduro estremo in programma nella Tenuta del Ciocco sabato 18 febbraio. Iscritti provenienti da tutto il mondo, la 14esima edizione della gara ideata da Fabio Fasola si conferma anche quest’anno come un evento di ampio richiamo e di grande valore agonistico.

-

 

I signori dell’inferno tornano al Ciocco con la 14esima ediziione di Hell’s Gate, gara ideata e voluta da Fabio Fasola. 130 piloti, il numero massimo di adesioni è stato raggiunto in un battibaleno, saranno chiamati a sfidarsi su un percorso avvincente, ma anche terribile, completamente disegnato sulla montagna del Ciocco. I concorrenti dovranno affrontare vie impervie e ostacoli di impegno progressivamente crescente (talvolta anche artificiali, secondo la nuova tendenza), fino alla resa dei conti nell’inviolabile “Arena”, il “picco del diavolo”, il teatro che, gremito di pubblico, fu il momento clou della competizione nel 2016. Al centro della sfida di questa edizione la grande rivincita lanciata da Graham Jarvis, il fuoriclasse britannico detentore di ben quattro vittorie al Ciocco, al giovane campione sudafricano che lo scorso anno gli strappò lo scettro, Wade Young. Attesa anche la performance dello spagnolo Mario Roman, che inaugurò proprio nel 2016 al Ciocco la sua carriera nell’enduro estremo, e di quel Diego Nicoletti che l’anno scorso, fino all’ultimo, fece trattenere il fiato a tutti i tifosi. Nell’elenco degli iscritti compaiono anche nomi di giovani piloti locali da tenere d’occhio, come Riccardo Piacenza e Valentin Nita. Proprio l’ultima edizione insegna infatti che “la sfida dell’inferno” non ha un copione fisso e può aprirsi alla più bella e inaspettata delle sorprese. La competizione si disputerà sabato 18 febbraio. Si inizia la mattina alle 8 con la fase eliminatoria, circa 40 chilometri, che servirà da “passaporto” per la parte decisiva nel pomeriggio. Alle 16.30, infatti, i finalisti si disporranno sulla griglia di partenza per dare vita, tre ore dopo, al grande epilogo sul mitico picco del diavolo. L’evento, portato a battesimo dal Ciocco, apre la sfida mondiale del World Hard Enduro Series, in qualità di evento “epic”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento