La figlia 12enne telefona ai carabinieri; arrestato padre – padrone in Garfagnana

CASTELNUOVO - Maltrattava moglie e figli. I Carabinieri di Castelnuovo hanno arrestato un 39enne residente in Garfagnana, dopo l'ennesimo episodio di violenza. L'intervento è scattato sabato scorso. Al 112 è arrivata la telefonata di una bambina di 12 anni, per avvertire che il padre stava minacciando la madre con un paio di forbici.

- 2

Arrivati sul posto, i carabinieri, sorprendevano in effetti l’uomo, ubriaco che aveva ancora con sè le forbici, la donna in stato di choc e i bambini in lacrime.

Dagli accertamenti è emersa una situazione allucinante. L’uomo, già condannato per reati simili, in casa si comportava come un padrone, contando sul fatto di essere l’unica fonte di reddito della famiglia. Violenze fisiche e psicologiche. Fino a negare il pranzo o la cena ai figli se non avevano eseguito particolari lavori in casa.

Sabato scorso l’ultimo episodio: l’uomo aveva consegnato 50 euro alla moglie per fare la spesa. Poi però le aveva intimato di restiturle perchè voleva andare a giocare alla slot machine.

La donna aveva rifiutato. Per questo l’uomo prinma l’aveva minacciata con le forbici. Poi l’avevam colpita con un violento pugno alla schiena nonostante lei avesse in braccio il figlio di 10 mesi. Infine aveva picchiato anche un altro figlio, di 10 anni. A risolvere la situazione è stata la figlia più grande, di 12 anni, che ha chiamato i carabinieri.

Adesso l’uomo è rinchiuso al San Giorgio.

 

Commenti

2


  1. Che ci marcisca li dentro


  2. Il nome, please!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.