Lucca, parcheggi Mazzini e S. Maria sempre pieni; Cittadella e Carducci sottoutilizzati

LUCCA - A Lucca diversi parcheggi non sono ancora utilizzati secondo le loro potenzialità. Questo il dato evidenziato dal Comune alla presentazione del piano del traffico a palazzo Orsetti.

-

Il piano, ha spiegato l’assessore alla mobilità Francesca Pierotti, è uno strumento che ha validità biennale e serve per fare il punto della situazione sul traffico e a formulare gli indirizzi da seguire nel futuro e breve – medio termine.

Sulla questione parcheggi il Comune ha condotto uno studio che ha portato a risultati che possono apparire sorprendenti. Cioè, se alcuni parcheggi risultano utilizzati quasi a pieno regime, vedi quello della Caserma Mazzuni o di Porta Santa Maria, alcuni punti sosta della zona sud, come il Cittadella dentro le mura o il Carducci subito fuori, risultano invece sottoutilizzati.

Sul come agevolare l’utilizzo dei parcheggi già esistenti, l’assessore ha parlato del miglioramento della segnaletica ma la questione dovrà essere approfondita.

Si è parlato anche dell’immediata periferia. In questo caso l’obiettivo sarebbe quello di scoraggiare la sosta lungo le strade per portare le auto nei parcheggi. Ad esempio a Sant’Anna, dove al Palatucci rimangono posti a disposizione mentre le strade vicine sono assediate dalle auto in sosta. In casi come questi il Comune potrebbe decidere di riservare i posti auto lungo le strade ai residenti o a particolari categorie di automobilisti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento