Lucchese che convince non si cambia; dubbio Dermaku, pronto Maini

CALCIO LEGA PRO - Allenamento all'Acquedotto per la Lucchese (nella foto di Gazzetta Lucchese) che oggi disputerà una sgambata in famiglia contro la formazione Berretti. Galderisi potrebbe mischiare le carte ma il tecnico rossonero pare orientato a confermare l'undici che ha pareggiato con il Livorno con il dubbio-Dermaku Questa sera (ore 21) il presidente di Lucca United Stefano Galligani ospite di "Curva Ovest".

-

 

Di giovedì pomeriggio all’Acquedotto per la Lucchese che si prepara a completare un tour de force e un calendario che in questo scorcio iniziale del 2017 non è stato certamente favorevole. Dopo Alessandria e Livorno i rossoneri si accingono infatti a vedersela (domenica sera ore 20,30) con il lanciatissimo Arezzo che nel frattempo è balzato al secondo posto della classifica denotando un’invidiabile condizione fisica e tecnica. Chi come Galderisi affronta questa gara da ex non può disconoscere che in questo momento avversario e trasferta più tosta non potevano capitare. Ma la Lucchese è pronta, ci mancherebbe altro.

Il tema della formazione ci fa ragionare ed ipotizzare. In realtà come sovente gli capita Galderisi preferisce non dare indicazioni precise e quindi spetta al cronista trarre le dovute conclusioni. Ora, fermo restando che ci sono ancora un paio di allenamenti, ci vien da pensare che al cospetto degli amaranto di Sottili si presenterà una Lucchese parente stretta se non fotocopia di quella che ha imbrigliato e spaventato il Livorno. Vero che elementi come Maini (che potrebbe prendere il posto dell’acciaccato Dermaku), Tavanti, Gargiulo e Raffini scalpitano, ma il Nanu ha la voglia e la saggezza di ripartire dallo schieramento che gli offre le maggiori garanzie. Contro un Arezzo stellare non si può scherzare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento