Menesini: “Moschea in via del Pelo? Non è il luogo adatto”

CAPANNORI - Il centro musulmano di preghiera sta cercando una nuova sede, dato che quella al Frizzone è in scadenza di contratto. I responsabili del centro culturale islamico avrebbero già un accordo preliminare con un privato per utilizzare un edificio in via del Pelo a Capannori, per intenderci la strada che passa dietro la dismessa Esselunga di Lunata.

-

Per il sindaco di Capannori Luca Menesini quello però non è il luogo adatto. “Niente in contrario sulla presenza di un centro di preghiera sul territorio di Capannori – spiega il primo cittadino – ma via del Pelo non è idonea sotto vari aspetti:  dal punto di vista urbanistico, residenziale, di viabilità e dei parcheggi”. Il Comune in realtà non avrebbe competenze su una trattativa tra privati ma Menesini vuole comunque fare sentire la voce dell’amministrazione su questa vicenda.

Menesini spiega che l’amministrazione ha ben presente il principio costituzionale che sancisce la libertà di culto ricorda il rapporto positivo che c’è sempre stato fra il Comune e la comunità musulmana. Il sindaco, e la giunta, ritiengono però che questo tema non possa essere gestito solo dai responsabili del centro ma debba essere invece oggetto di un percorso di confronto con l’amministrazione stessa, e quindi con tutta la comunità di Capannori”.

Sulla questione era già intervenuto il gruppo di Capannori di Fratelli d’Italia, che ha annunciato di voler avviare una raccolta di firme contro il trasloco.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.